SU QUESTA PAGINA ECCO ALCUNI STRUMENTI CHE TI PROPONGO

leonardoanfolsi@gmail.com

È un metodo per migliorarsi la vita quando si è sottoposti all’influenza di campi magnetici, elettrici o di onde micro, quelli scaturiti dai nuovi strumenti tecnologici quali ripetitori, router, computer e cellulari; in particolare una nuova generazione di strumenti biogeometrici è stata pensata per risolvere i problemi derivati dal sistema 5G.

UN PO’ DI STORIA

Un impulso precedente – che fu decisivo per questo ordine di ricerche – fu dato dalle scoperte e dalle invenzioni di Carl von Reichenbach, Nikola Tesla, Guglielmo Marconi, Winfried Otto Schumann.

Negli anni sessanta, i risultati di sperimentazioni di laboratorio su questi temi dell’energia furono resi noti da Leon de Chaumery ed Antoine de Bélizal, i quali crearono una base per le future scoperte di cui stiamo per parlare. Uno dei problemi della ricerca di questi pionieri fu la potenza enorme, ancora ingestibile, di queste forze da imbrigliare. I due ricercatori francesi scoprono un uso dell’assonanza fra le frequenze ed i colori; è a loro che dobbiamo, per esempio, i colori relativi alle frequenze legate alla forma planetaria (meridiano magnetico ed elettrico) e alla forma umana (chakra). La loro ricerca realizzò, in termini sperimentali riproducibili, delle corrispondenze precise fra frequenze ed archetipi.

La stazione finale di questo percorso è stata la Biogeometria, che è il frutto delle scoperte di Ibrahim Karim e di quelle applicazioni tecnologiche derivate che hanno dato un nuovo significato alle ricerche di tutti questi pionieri.

Ibrahim Karim riesce in questa impresa grazie ad appositi strumenti di rilevazione quantitativa/qualitativa che si applicano precisamente a soluzioni riguardanti la geopatia (frequenze disturbanti provenienti dal sottosuolo) e l’inquinamento da onde elettriche, magnetiche e micro, quali quelle ora in questione con le nuove tecnologie della comunicazione delle generazioni 4G, 5G e oltre.

Il prof. Karim è riuscito così a realizzare una resa in termini oggettivi di quello che finora era stato il dominio di una percezione ed elaborazione qualitative, riguardanti finora le sole scienze umanistiche e la spiritualità.

COME FUNZIONA LA BIOGEOMETRIA

Differentemente da altri sistemi legati alla radionica, nella biogeometria non si “scaricano” né si “bloccano” le onde nocive, bensì le si “centrano”, ovvero le si correggono portandole alla loro sorgente vibrazionale, ovvero a quella costante cosmica definibile – usando un termine già noto – come “aurea”.

A dire il vero Ibrahim Karim ha scoperto che per tradurre in termini di frequenza elettromagnetica – e di effettività – questa realtà geometrica ed architettonica definita da sempre come “proporzione aurea”, bisognava accorpare tre diverse frequenze definibili in termini di colori come “Oro”, “Ultravioletto” e “Verde Negativo Orizzontale” riconosciute e battezzate da Karim come “BG3”.

Uno dei tanti meriti del prof. Karim è stato di comprendere come la potente e pericolosa frequenza Verde Negativa Verticale potesse avere una corrispondete realtà “Orizzontale” che non solo la rende inoffensiva, ma che bensì è parte della suddetta triade aurea BG3 che può produrre la “centratura” delle frequenze nocive.

Questo BG3 è rinvenibile in particolari forme, in luoghi – particolarmente nei luoghi sacri – o in persone quando sono in meditazione profonda e anche nelle frequenze nocive, quando però vengono infine corrette con appositi strumenti. Sì, hai capito bene, perfino delle onde nocive possono essere mutate – centrate – in estremamente positive e utili al benessere delle persone che vi vivono attorno [guarda il video sotto]. Tuttavia, non necessariamente le forme che hanno BG3 possono “centrare” le frequenze nocive, ed è qui che giunge in nostro aiuto l’applicazione scientifica di quanto scoperto da Ibrahim Karim, che ha trovato quali sono le forme e quali i rapporti numerici che devono contenere tali strumenti per risolvere questi problemi.

Che gli antichi egizi avessero capito queste leggi delle frequenze viene chiaro a causa di molti indizi, ma ciò che ci interessa, oggi, è provare l’efficacia di questi strumenti. Personalmente ne sono rimasto stupito e incredulo (per carattere non sono facile agli entusiasmi) dato l’enorme numero di persone che “ci provano”. Ora questi strumenti li uso io stesso e so che c’è necessità di consigliarne l’uso migliore per ognuno.

COME LA BIOGEOMETRIA GIÀ CAMBIA LA VITA A MIGLIAIA DI PERSONE

In molti casi, per sanificare una abitazione, c’è bisogno di posizionare vari strumenti BG3, alcuni dei quali vanno calibrati e comprovati. Per una questione etica, e per esperienza, posso dire che è molto meglio fare sempre un lavoro che tenga conto di reali bisogni, offrendo ciò che davvero serve e non di più, in modo che chi usa questi strumenti meravigliosi possa averne il più pieno beneficio, godendoseli in termini di sonno ritemprante, gioia, rilassamento e libertà/creatività per 24h x 7.

Sono strumenti potenti da consigliare con precisione: alcuni individui hanno bisogno di un pendente BG3 per isolarsi dalle frequenze nocive, altri hanno necessità di qualcosa per diminuire l’effetto dell’uso del telefono cellulare, però nel primo caso non è detto che il pendente sia sufficiente come, nel secondo caso, sarebbe importante che, chi usa il cellulare, impari anche come chiamare e ricevere le telefonate in modo più sicuro, dato che ci sono dei trucchi importanti da impiegare. Il conoscere questi trucchi potrebbe bastare loro, dipende da quanto e da come usano il cellulare.

Un esempio: una signora vuole isolarsi dalle frequenze nocive mentre passeggia nel centro? Bene, le basta il pendente e qualche consiglio.

La stessa signora sente già la differenza dell’aumento di frequenze dei ripetitori mentre gira in auto? Bene, mette sul cruscotto dell’auto un apposito strumento per centrare le frequenze nell’abitacolo, con in più i miei consigli per il caso, e pure alcuni regali molto effettivi. Fin da bambino, mi piace vedere gente felice attorno a me.

Un tuo amico non riesce più a ritemprarsi col sonno notturno e si accorge che lavorando è distratto rischiando di lavorare disattento? Ci sono strumenti adatti per centrare le frequenze di un ripetitore o di ogni altra fonte inquinante nei dintorni, a 360°. Router, modem e circuiti elettrici compresi. In genere, a mio parere, viene data troppa importanza al campo elettrico nelle tagliole elettriche nei muri, quasi sempre sono campi minimali, anche nell’area delle prese ma, in alcuni casi, quando per esempio un boiler incrocia una rete di tubi di rame e cavi elettrici, ecco scatenarsi un campo spaventoso con tristi risultati. No parliamo poi dele antenne per le reti cellulari mobili [guarda il video sotto].

Lo stesso effetto notai a riguardo di un dispositivo elettrico per il filtraggio e la alcalinizzazione dell’acqua. La pubblicità del dispositivo citava persino il Dott. Emoto e tuttavia l’apparecchio emanava stabilmente un campo del diametro di tre metri, come nel caso precedente del boiler, rischiando anche in questo caso di ammalare gravemente la persona che stazionava vicino, proprio mentre cercava di ritemprarsi sul divano. Avvisata. Salvata. Strumenti installati? Zero. Era l’unico problema in una casa di campagna altrimenti sanissima, e bastava solo girare al largo o stazionare il meno possibile nell’area definita; dovendo tuttavia passarci del tempo a lavare i piatti o a cucinare, la famiglia decise di installare in cantina il filtro per l’acqua.

Potrei raccontare di tanti casi. In alcuni di questi ho spiegato alle persone coinvolte che era solo una loro preoccupazione a renderli stanchi e infastiditi e che sarebbe bastato loro solo due pendenti, al contrario in altri casi, per esempio quando ho iniziato a esplorare questi strumenti grazie ad amici e parenti, ho dovuto insistere ma ho dimostrato la differenza di averli installati o meno a casa propria o addosso. É semplice, mi è bastato metterli e poi toglierli dopo una settimana.

Nota Bene: quando mi sono formato dopo vari corsi in Biogeometria, ho incontrato in questo percorso persone già specializzate nel Feng-shui come anche nel Vastu, due antiche, prestigiose scuole che orientano a tutt’oggi numerosi architetti e costruttori edili; in Cina una consulenza di Feng- Shui può costare milioni di € ed è in certi casi percepita come necessaria. Ebbene, questi tecnici avevano sentito il bisogno di essere formati nella nuova scienza della Biogeometria, nota per i risultati tangibili e comprovati.

Se abiti o hai una impresa in Italia e hai bisogno di consulenza, ecco la mia proposta. Se mi conosci per il mio impegno sociale, ecco un altro punto a mio favore. Se sei curioso di comprare questi strumenti da un monaco zen e da uno scrittore pubblicato da Franco Battiato, eccone un altro. Se credi nel potere immunitario del nostro sistema e apprezzi il mio impegno per la guarigione di tutti e sai parlare italiano, inglese o francese, ecco un altro motivo.

CONTATTI PER BIOGEOMETRIA di LEONARDO ANFOLSI

+39 370 307 13 13

leonardoanfolsi@gmail.com